Enrico Montesano Morto

Spread the love

Enrico Montesano Morto:- È probabile che Enrico Montesano avrebbe risposto qualcosa del tipo: “Le bare di Bergamo sono al Covid, così come il lago della Duchessa”. Dopo un po ‘di tempo, ha affermato di essere “un negazionista”, sebbene abbia contestato il concetto di questo termine usato da suo padre, che è riconosciuto per essere un sostenitore del movimento No Green Pass.

Enrico Montesano Morto
Enrico Montesano Morto

Nell’anno 2020 ho rilasciato un’intervista a Barbara D’Urso in televisione, e una delle cose che ho affermato durante l’intervista è stata: “Se c’è un rimedio alternativo, perché devo vaccinarmi?”

È stata rilasciata una dichiarazione perché l’oratore credeva che si potesse fare, ma in realtà non era così. Tuttavia, nei tempi moderni, una maggioranza significativa delle autorità è della stessa opinione. Per medici specifici che non sono più con noi e che sono stati veritieri durante l’intero processo”, secondo Montesano,

“sono stato attaccato da tutte le parti, ma le cose che ho affermato si stanno rivelando vere, ogni giorno di più. “All’incontro di presentazione dell’Unione Popolare saranno presenti, tra gli altri, personaggi come Sara Cunial, Davide Barillari e l’avvocato Edoardo Polacco.

“Domenica vogliamo incoraggiare gli altri gruppi, quelli che sono coerenti e non disposti a scendere a compromessi, a partecipare a un’ampia alleanza per le libertà”. Quando Montesano parla con l’Adnkronos, chiarisce che si tratta di persone che non sono state viziate dal vecchio sistema.

Questo incontro si svolgerà a tavola rotonda, e non ci saranno ducetti o ducetti presenti. L’obiettivo dell’incontro è cercare di trovare una risposta politica alle domande di tante persone che aspettano una risposta.

Il focus sarà su “cosa si farà o non si farà a Roma e nel Lazio, per creare lo zoccolo duro di quella che potrebbe essere l’azione politica sul territorio”, con l’intenzione di unire altre forze nella speranza di garantire maggiore libertà al le persone. Questa enfasi sarà posta su “cosa si farà o non si farà a Roma e nel Lazio, per creare lo zoccolo duro di quella che potrebbe essere l’azione politica sul territorio”.

Per iniziare la conversazione, questo è tutto ciò che volevo dire. D’altra parte, c’è molta eccitazione al Nord, dove la gente del Centro e del Sud si sta divertendo moltissimo.

Alessandro Sallusti, il direttore, ha offerto una spiegazione all’ANSA in cui ha indicato di aver “chiesto alla società di esaminare presso gli uffici legali se sussistono motivi per un licenziamento”. La dichiarazione di Sallusti è stata inserita nella spiegazione che ha fornito all’ANSA.

Come ha detto il regista, trovo ciò che è stato scritto di un livello di gravità inaccettabile. Non è solo un falso, ma insulta anche il nostro giornale e la nostra redazione; i nostri colleghi ne sono i più offesi.

Enrico Montesano Morto
Enrico Montesano Morto

Il mio tweet, che sta ricevendo molta attenzione in questo momento, sembra essere stato frainteso da una parte considerevole del suo pubblico, come dimostra il fatto che sono confusi sul suo significato. La mia impressione è stata che ci fosse un confronto diretto, presentato in modo umoristico ma ovviamente sfortunato, tra la forza simbolica dei camion militari e la potenza dell’esercito nel suo insieme.

La prima, che ha avuto il merito di aprire gli occhi anche ai più scettici che hanno negato la gravità della pandemia, e le immagini della ricerca del corpo dell’Onorevole Moro nel lago della Duchessa, che, secondo lo storico ricostruzioni, convinsero il pubblico ad accettare l’inevitabilità del destino di Moro.

Entrambi questi eventi hanno avuto il merito di Bergamo, che ha avuto il merito di aprire gli occhi anche ai più scettici che hanno negato la gravità della pandemia. Quando dici “secondo quello che c’è sul profilo Facebook del giornalista”, gli dai molto peso.

“In generale, ho voluto sottolineare il potere evocativo di due immagini iconiche che hanno impresso in modo indelebile la storia, anche recentissima, del nostro Paese”, scrive. “Queste immagini sono rispettivamente della Statua della Libertà e della Statua della Libertà in fiamme”. Sia la Statua della Libertà che il Lincoln Memorial possono essere visti in queste immagini.

Non è mai stato mio scopo disonorare la memoria delle vittime o delle famiglie che ancora oggi ne soffrono. L’assenza di prove e, ultimo ma non meno importante, l’assenza di prove significa che non c’è spazio per contestare la verità della tragedia che ha devastato l’intera comunità e la nazione.

Accogli le mie scuse e sappi che hai la mia sincera vicinanza e – per riassumere quanto ha da dire Tommaso Montesano – la speranza che tu possa trovare conforto e giustizia al più presto. Se è successo, accetta le mie scuse e sappi che hai la mia sincera vicinanza.

Allo stesso modo, vorrei porgere le mie scuse sia al direttore che all’azienda, oltre ai miei colleghi dipendenti. Anche se il tweet viene cancellato, chiedo che non venga utilizzato per scopi estranei a ciò che stavo pensando in quel momento.

Enrico Montesano Morto
Enrico Montesano Morto

“Il vergognoso tweet that è stato postato dal giornalista Tommaso Montesano è un insulto alla memoria di coloro che sono rimasti uccisi nell’attentato di Bergamo, nonché a tutte le vittime della sparatoria del COVID”,

Anche se i colleghi di Libero hanno preso le distanze da lui e Sallusti, il direttore, ha preso una posizione ferma, entrambi questi sviluppi sono positivi, l’obiettivo è già stato trascurato. Faremo causa a Montesano. Lo rivela su Twitter Giorgio Gori, che è il sindaco di Bergamo.

Secondo la spiegazione di Montesano, il David del Bernini, che è raffigurato come una versione stilizzata nel logo dell’Unione Popolare, è quello che combatte l’enorme Golia che rappresenta le élite, il Nuovo Ordine Mondiale e i “grandi della Terra”. Le persone stesse ora sono l’obiettivo, e questo non è qualcosa che è unico per l’Italia.

Siamo meno come Golia e più come David, ma se riusciamo a ottenere il sostegno della gente, possiamo realizzare cose significative. Muttano afferma che non intende candidarsi alla carica, ma intende sostenere questa alleanza per garantire che continuerà ad espandersi:

Ha risposto dicendo: “Sono un portavoce” e ha aggiunto: “Non lo faccio per interesse personale o per distinguermi”. Questo è stato dopo che gli è stato chiesto di identificare la sua funzione. Esporsi mi ha solo causato danni, e non sono stato nemmeno chiamato per sbaglio una volta come ospite in televisione, nemmeno come personaggio considerato “scomodo”.

Sul suo profilo Twitter ha scritto il giornalista Tommaso Montesano del quotidiano “Libero”, figlio dell’attore Enrico Montesano. Le bare di Bergamo sono al Covid così come c’è il lago della Duchessa nel rapimento di Moro (cancellato il tweet diffuso ieri ).

In riferimento alla redazione del quotidiano, che ha rilasciato il seguente comunicato: “La redazione del quotidiano Libero prende le distanze dagli interventi di un collega che, in sostanza, nega che ci sia alcun collegamento tra la foto simbolo delle bare a Bergamo e Covid”.

Inoltre, desidera esprimere la sua solidarietà alle decine di migliaia di persone le cui vite sono state tragicamente troncate a causa della diretta conseguenza della pandemia.

Potresti avere le idee più contraddittorie sui vaccini e sul Green Pass, ma le teorie del diniego sono tanto lontane dai valori dei giornalisti di Libero quanto le tue idee contraddittorie sui vaccini e sul Green Pass.

“Metto la mia reputazione e il mio nome al servizio della verità; non lo faccio per il desiderio di portare avanti la mia agenda”, ha detto l’oratore. D’altra parte, dire quanto ho affermato in questi due anni non mi ha portato altro che insulti da ogni parte; d’altra parte, non mi ha portato altro che prosperità.

Ma poiché questa è un’idea in cui credo, una lotta del popolo contro le élite, mi metto deliberatamente in pericolo. Questo è qualcosa che ho fatto in passato ogni volta che ho creduto in qualcosa, ed è qualcosa che continuerò a fare.

Così Enrico Montesano offre all’Adnkronos in un’intervista esclusiva la nuova visione politica dell’Unione Popolare, che si chiama “Una coalizione per le libertà”. Al Casale Club San Nicola di Roma il 22 maggio alle 15:30. ora locale, la proposta verrà presentata per la prima volta.

Dato il mio background e il fatto che provengo dall’industria dello spettacolo, che al momento non è un luogo in cui gli attori sono visti in una luce positiva, non voglio dare l’impressione di essere una persona ambiziosa e che vuole presentarsi come un politico. In particolare, è una cosa che voglio evitare di fare vista la mia storia e il fatto che vengo da un luogo dove ci sono gli attori.

Inoltre, a causa della mia storia, non voglio dare l’idea di essere il tipo di persona che, poiché la ritengo una mia responsabilità etica, non sono in grado di mantenere e continuare a propagare la “grande bugia”.

Il noto attore romano, che ha già maturato esperienze politiche come consigliere comunale a Roma e come deputato al Parlamento europeo, è noto per attirare spesso l’attenzione su quelle che considera “falsità”. Ha anche una precedente esperienza di membro del Parlamento europeo.

%d bloggers like this: